Chirurgia

Il blocco chirurgico si compone diquattro locali. Una sala preparazione in cui il paziente viene ricevuto dall’anestesista che si prodiga nell’ultima visita prima di applicare le procedure anestesiologiche. In sala preparazione il paziente subisce tricotomia e induzione/anestesia. Gli arredi fondamentali sono rappresentati da apparecchio anestesia, carrello emergenze e gabbia risveglio. Questa sala viene anche definita “sporca” e, all’occorrenza utilizzata per procedure chirurgiche in scarsa sterilità quali detartrasi o pulizia ferite infette. . Le sale chirurgiche attigue sterili sono le due seguenti e si compongono di scialitica, tavolo chirurgico e apparecchio anestesia con pompa siringa per Tiva o farmaci dolore. Il monitoraggio è affidato ad un monitor multiparametrico Criticon (link foto). Infine gli operatori preparano la strumentazione e loro stessi in apposito locale dove è posizionata l’autoclave, imbustatrice e tutta la strumentazione. Alla fine della chirurgia il paziente viene risvegliato nel primo locale e indi portato presso la degenza.